Farmindustria: usare il payback per gli innovativi

Redazione DottNet | 11/11/2015 13:08

Secondo Scaccabarozzi il miliardo in più del Fondo Sanitario Nazionale non basta

 I fondi derivanti dal cosiddetto 'payback', il meccanismo per cui le aziende farmaceutiche devono coprire lo sfondamento del tetto di spesa, dovrebbero essere usati per finanziare i farmaci innovativi. Lo ha affermato il presidente di Farmindustria Massimo Scaccabarozzi durante l'Healthcare summit del Sole24Ore. "C'è un miliardo e 400 milioni che se fossero reinvestiti nella farmaceutica ripianerebbero il fondo per gli innovativi - ha sottolineato Scaccabarozzi -. Preferiremmo venissero usati per questo e non per ripianare i conti delle Regioni".

Secondo Scaccabarozzi il miliardo in più del Fondo Sanitario Nazionale non è sufficiente. "Trovare un miliardo in più è uno sforzo - ha affermato - ma sono d'accordo che è poco. Per la farmaceutica ad esempio ci sono alla fine solo 35 milioni in più, e solo la mia azienda ha ripianato 54 milioni quest'anno". Secondo Scaccabarozzi l'ipotesi di istituire tetti regionali non è praticabile. " È impossibile gestire 42 tetti regionali, ci sarebbero dei contenziosi. Il sistema dei tetti ha rimesso a regime il sistema, ma oggi siamo un settore che ha una centrale unica di acquisti che è l'Aifa, che fa molto bene il proprio lavoro".

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato