Pharmexpo 2015: si discute del futuro della farmacia

Redazione DottNet | 18/11/2015 15:39

Nell'ottava ed. del salone organizzato da Progecta alla Mostra d’Oltremare di Napoli si cercherà di capire dove va la sanità italiana.

Napoli torna ad essere la capitale italiana della farmaceutica: dal 20 al 22 novembre infatti la Mostra d’Oltremare ospiterà l’ottava edizione di Pharmexpo, il salone professionale organizzato da Progecta srl, con oltre 200 aziende.

Abbott, Guna, Mylan, Roche, Sanofi, Teva, solo per citare alcune delle Industrie farmaceutiche presenti direttamente in fiera, dove risaltano anche gli stand della Distribuzione intermedia con  Farvima e Guacci. Poi le aziende della cosmesi, alimentazione, elettromedicale, robot, arredi e servizi per la farmacia incontreranno decine di migliaia di farmacisti provenienti da tutto il Centro Sud Italia in un ambiente totalmente b2b.

L’edizione 2015 di Pharmexpo si annuncia come la migliore di sempre per partecipazione, per importanza dei relatori e per l’attualità degli argomenti trattati. Il settore infatti si è dato appuntamento a Napoli per discutere la direzione che prenderà la Sanità in Italia, alla luce degli imminenti cambiamenti

Pharmexpo è entrata ormai a pieno diritto nel calendario dei più importanti appuntamenti professionali, assumendo grande rilevanza anche per i corsi di formazione con crediti riservati agli operatori di settore. Inoltre, anche quest’anno il salone farmaceutico ospiterà la cerimonia di consegna del Premio Marketing Farmaffari, giunto all’undicesima edizione, che sceglierà la miglior pubblicità nel settore farmaceutico tra le 20 aziende arrivate in finale e convenute in fiera per aggiudicarsi l’ambito trofeo. L’evento è in programma venerdì 20 alle ore 15.00 ed a seguire il convegno “Comunicare in modo vincente. Il consumatore bene informato come vantaggio competitivo”.

Sono numerosi ed importanti gli appuntamenti che si svilupperanno anche sabato 21, abbracciando argomenti scientifici, normativi e gestionali. Dalle “Nuove strategie terapeutiche nel trattamento del dolore” al convegno promosso dalla Pfizer e dalla Guacci S.p.A.che vede relatrice la Prof.ssa Mallarini della SDA Bocconi University “Ottimizzare gli acquisti per massimizzare la redditività della farmacia”. In questo periodo storico è d’obbligo parlare di “Commercio elettronico”, ma anche di “Farmacia e Capitale” argomento che susciterà non poche discussioni. Per tornare alla parte più scientifica del lavoro del farmacista, scendono in campo i massimi vertici della SIFAP (Società Italiana Farmacisti Preparatori). Nel pomeriggio troverà ampio spazio “Il Fascicolo Sanitario Elettronico ai nastri di partenza”, argomento che vedrà il confronto della Dirigenza di Università, FOFI (Federazione Ordine Farmacisti Italiani) e Federfarma, a riprova dei cambiamenti previsti dopo la sua introduzione.

Durante la tre giorni ci sarà una sessione curata dalla SIME (Società Italiana Medicina Estetica) curata direttamente dal Presidente Emanuele Bartoletti e rivolta a medici e farmacisti.

Nel corso della mattinata di domenica 22 novembre, l’Agifar (Associazione Giovani Farmacisti) coordinerà un incontro sulle “Opportunità e vincoli professionali nella dispensazione della Cannabis”. L’Ordine dei Farmacisti di Napoli affronterà, tra l’altro, la spinosa questione della “pillola del giorno dopo”.

L’ inaugurazione di Pharmexpo 2015 è in programma sabato 21 novembre alle ore 15.30 nella sala Sorrento al padiglione 5 e saranno il Presidente della FOFI – Federazione Ordini Farmacisti Italiani, On. Andrea Mandelli, il dott. Michele Di Iorio, Presidente di Federfarma Campania ed il Prof. Ettore Novellino, Preside della Facoltà di Farmacia dell’Università Federico II di Napoli a salutare i professionisti della sanità.

Fonte: Comunicato stampa Pharmexpo

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato