L’impiego del mometasone furoato nelle affezioni infiammatorie cutanee

Medical Information Dottnet | 23/11/2015 15:57

Le nuove formulazioni a base di mometasone furoato aumentano la compliance del paziente e l’aderenza al trattamento.

I corticosteroidi topici sono ampiamente utilizzati per trattare le malattie infiammatorie della pelle e rappresentano i farmaci di prima linea raccomandati per la cura della dermatite atopica (DA) secondo la European Task Force. Un impiego inadeguato dei corticosteroidi ad uso topico può determinare effetti negativi, come l'atrofia della pelle o la soppressione dell’asse ipotalamo-ipofisario (AII).

Negli ultimi decenni, i derivati e le formulazioni a base di corticosteroidi sono stati sviluppati allo scopo di aumentare l'efficacia e ridurre l'incidenza di effetti avversi. Recentemente, l'interesse è stato incentrato sul miglioramento dei veicoli presenti nelle preparazioni, per incrementare la compliance dei pazienti e di conseguenza ottimizzare l'aderenza al trattamento. L'aderenza alla terapia topica è una questione importante, soprattutto nelle malattie croniche della pelle, in cui è risultata essere bassa (30-50%).

Secondo l'indice dell’Anatomical Therapeutic Chemical Classification System and Defined Daily Dose (ATC/DDD), il mometasone furoato (MF) allo 0.1% è un corticosteroide con potenza elevata. Questo farmaco, autorizzato e commercializzato in Europa a partire dai primi anni '90, è stato ampiamente consigliato dai dermatologi per l’elevata efficacia e il profilo di sicurezza favorevole nel trattamento delle malattie infiammatorie della pelle. Il MF è stato anche autorizzato nella cura di altre condizioni cliniche quali la rinite, la rinosinusite e la poliposi nasale.

Lo sviluppo di nuove formulazioni è una sfida importante, in quanto, l'uso di veicoli più adatti alle esigenze del paziente (ad esempio più semplici da applicare) è considerato la principale strategia per far fronte alla generale mancanza di aderenza terapeutica che caratterizza l’impiego di corticosteroidi topici. Pertanto, le formulazioni a base di corticosteroidi devono presentare proprietà cosmetiche adeguate, che non solo siano in grado di adattarsi opportunamente allo stato corrente della cute dei pazienti ma siano anche capaci di soddisfare le loro aspettative e migliorare la qualità della vita.

Siccome i veicoli tradizionali utilizzati nelle preparazioni di MF potrebbero non soddisfare pienamente le esigenze  dei pazienti, sono state sviluppate di recente nuove formulazioni topiche al fine di ottimizzare la modalità di trattamento, migliorare le condizioni cliniche e cutanee per garantire l’aderenza e migliorare la reale efficacia per ciascun paziente.

Riferimenti bibliografici:

Molin S, Abeck D, Guilabert A and Bellosta M. Mometasone Furoate: A Well-Established Topical Corticosteroid now with Improved Galenic Formulations. Journal of Clinical & Experimental Dermatology Research. September 28, 2013

 

 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato