Ecm, corsa contro il tempo per i medici

Redazione DottNet | 03/12/2015 15:46

Tutti i numeri del 2015: 22mila attestati rilasciati, 32mila corsi richiesti, il 70% portati a compimento Entro il 31 dicembre va completato l’aggiornamento obbligatorio: il Ministero della Salute ha depennato più di 6.500 medici competenti non in regola con i crediti formativi

La corsa ECM è cominciata. Manca poco al 31 dicembre e sono moltissimi i medici che non hanno ancora completato l’obbligo formativo. Secondo i dati diffusi da Consulcesi sono oltre 175mila i crediti ECM fruiti nel corso degli ultimi dieci mesi sulle sue piattaforme e 22.931 gli attestati rilasciati.

 

Il conto alla rovescia per il conseguimento dei 50 crediti ECM obbligatori entro il 31 dicembre prosegue, dunque, spedito e, proprio quest’anno, il Ministero della Salute ha provveduto a depennare più di 6.500 medici competenti rimasti indietro con l’aggiornamento. Le regole sempre più stringenti e il nuovo corso avviato dal Ministero impongono ai professionisti una sempre più scrupolosa cura dell’aggiornamento professionale, obbligatorio per legge.

 

La FAD si conferma fruibile, veloce, semplice e anche più interessante grazie alla grande innovazione in esclusiva mondiale dei “Film Formazione”. Come il lungometraggio e-bola”, che ha riscosso il plauso e l’interesse delle istituzioni e della stampa di tutto il mondo, fino a sbarcare alla Festa del Cinema di Roma. Un vero e proprio intreccio drammatico, un film da seguire con il fiato sospeso ma, allo stesso tempo, un percorso formativo completato da alcune video-schede che è in grado di fornire agli operatori sanitari che lo completano ben 16 crediti formativi. Ma e-bolaè solo il primo della serie dei “Film Formazione”: sono in arrivo nuovi prodotti cinematografici “Made in Hollywood”.

 

Grazie alla partnership con Sanità in-Formazione, provider accreditato Age.Na.S., a disposizione dei medici c’è il catalogo FAD più ricco del web con oltre 90 corsi suddivisi in cinque collane: Legale, Sicurezza, Manageriale, Medicina ed Informatica. Il successo del servizio ha superato ogni più rosea aspettativa e riscosso grandi consensi da parte dei medici di ogni specializzazione anche grazie all’eccellenza qualitativa dei percorsi formativi proposti, realizzati in collaborazione con le principali società scientifiche e centri d’eccellenza, dal Bambino Gesù all’Acoi (Associazione Chirurghi Ospedalieri Italiani), dal Sant’Andrea di Roma alla FNOMCeO (Federazione Nazionale Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri).

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato