Melanoma Bridge e ImmunoTherapy Bridge 2015

Redazione DottNet | 11/01/2016 16:28

I key Therapeutic Leader del melanoma si sono dati appuntamento a Napoli per il Melanoma Bridge 2015.

Si conclude oggi il meeting internazionale Melanoma Bridge 2015, l’evento napoletano dedicato agli update sul melanoma, giunto quest’anno alla sesta edizione. Per la prima volta, quale sorta di prolungamento ideale, il convegno sul melanoma è stato abbinato all’ImmunoTherapy Bridge.

Entrambi i meeting internazionali sono stati organizzati dalla Fondazione Melanoma Onlus, con il patrocinio dell’istituto Nazionale Tumori Fondazione "G. Pascale", del Sidra Medical and Research Centre, dell'Associazione Italiana di Oncologia Medica e dalla Società per l’Immunoterapia del Cancro (SITC); con la presidenza del Prof. Paolo A. Ascierto, il Prof.Francesco M. Marincola, il Prof. Nicola Mozzillo e il Prof. Bernard A. Fox.

Il Melanoma Bridge 2015 vanta, inoltre, un comitato scientifico che comprende un parterre di professionisti provenienti da tutto il mondo. Tra i prestigiosi esperti ai lavori intervenuti al convegno, spiccano i nomi di:

Prof. Jerome Galon, Direttore della Ricerca, National Institute of Health and Medical Research (INSERM), Parigi, Francia; Prof. Carlo Bifulco, Direttore, Providence Portland Medical Center, Portland, Oregon; Prof. Giuseppe Masucci, Professore associato Oncology-Pathology, Karolinska Institute, Stoccolma, Svezia; Prof. Franck Pages, Professore di Immunologia, Université Paris Descartes, Parigi, Francia;

Il programma scientifico del meeting è stato articolato in 6 sessioni:

1) Progressi in campo molecolare e immunologico;

2) Terapie combinate;

3) News sull’immunoterapia;

4) Microambiente tumorale e biomarcatori;

5) World-Wide Immunoscore Task Force;

6) Regolatorio, Health Technology Assessment e Market Access.

L’ImmunoTherapy Bridge, che si terrà domani 5 dicembre, sarà focalizzato sulla traslazione dell’esperienza acquisita nel trattamento del melanoma verso altre tipologie di tumore.