L'Italia nazione più colpita dal morbillo

Redazione DottNet | 08/01/2009 16:00

medicina morbillo sanità

L'85% dei casi di morbillo registrati in Europa nel biennio 2006-7 si sono verificati in cinque paesi comunitari, tra cui l'Italia.

La causa della ripresa dell'infezione sarebbe la mancata copertura totale delle vaccinazioni. I dati, raccolti in uno studio epidemiologico guidato da Mark Muscat del dipartimento di Epidemiologia del Statens Serum Institut di Copenhagen, sono stati pubblicati sulla rivista Lancet e mettono in discussione la possibilità di arrivare nel 2010 all'eliminazione totale dell'infezione, come si era prefissata l'Oms. Assieme all'Italia i paesi con più casi di morbillo sono stati: Gran Bretagna, Romania, Svizzera e Germania. In totale, in Europa sono stati registrati 12132 casi di cui 10329 in questi cinque paesi. Sette casi sono risultati fatali, uno in Italia. Per quanto riguarda i casi importati, invece, dei 210 registrati più della metà proviene da paesi interni all'Unione, mentre il 20% e' stato introdotto dall'Asia.