730 precompilato: pronta la piattaforma di Federfarma

Farmacia | Redazione DottNet | 11/12/2015 13:42

Il sistema partirà dal 2016. I lombardi seguiranno un altro percorso

Si chiama Ssol, Spese sanitarie on line, e sarà accessibile entro la fine del mese la piattaforma di Federfarma che le farmacie utilizzeranno per inviare a Sogei gli scontrini fiscali destinati al 730 precompilato. Ad annunciarlo una circolare diramata dalla Federazione per istruire gli associati sugli adempimenti preliminari e sulla loro tempistica. Il primo step, in particolare, riguarda le rappresentanze territoriali del sindacato: quelle disposte a trasmettere per conto delle proprie farmacie, come già accade con l’articolo 50, dovranno comunicare a Federfarma la propria disponibilità «con la maggiore sollecitudine possibile», in modo da consentire a Promofarma «la configurazione della piattaforma».

Una volta che Ssol diventerà accessibile – entro la fine di dicembre, come detto – farmacie e associazioni territoriali potranno entrare nella piattaforma e procedere alle operazioni di propria pertinenza. Per quanto concerne i titolari (lombardi esclusi, che seguiranno un percorso a parte) si tratta di decidere se inviare i dati degli scontrini in prima persona o delegare l’incombenza alla propria associazione. In quest’ultimo caso, basterà cliccare sul pulsante “delega 730” (reperibile nell’area riservata del portale Federfarma.it), da qui passare all’area riservata del sito www.sistemats.it e procedere alla delega. Le rappresentanze territoriali, invece, dovranno accedere direttamente all’area riservata del sitowww.sistemats.it (con le proprie credenziali abituali), accettare le deleghe consegnate dalle proprie farmacie aderenti e “generare” un elenco da inviare per raccomandata o Pec alla Ragioneria generale dello Stato.

Completati i preparativi scatterà la fase dell’invio dati. Il decreto ministeriale 31 luglio 2015 chiede alle farmacie una sola trasmissione ogni dodici mesi, da effettuare entro il gennaio successivo all’anno cui si riferiscono gli scontrini. Il file inviato dalla farmacia “delegante” sarà verificato dalla piattaforma Ssol e quindi, in caso di esito positivo, mandato automaticamente al Sistema Ts di Sogei (che emetterà ricevuta). Grazie a un cruscotto consultabile sempre dalla piattaforma di Promofarma, le rappresentanze territoriali potranno poi vigilare sugli invii e sulla correttezza dei dati trasmessi. Le farmacie che non vorranno rilasciare la delega, invece, potranno trasmettere per proprio conto appoggiandosi direttamente al Sistema Ts.

Come detto, il sistema sarà a regime per la fine dell’anno, quindi sarà possibile coprire gli scontrini di tutto il 2016 (con invio a Sogei entro il gennaio 2017). Per l’anno che sta finendo, invece, la richiesta di Agenzia delle Entrate e ministero delle Finanze è che le farmacie del territorio trasmettano appena possibile i dati raccolti dai loro gestionali una volta aggiornati secondo le specifiche. Federfarma provvederà a distribuire a breve manuali e istruzioni dettagliate sulle operazioni da compiere.

 

fonte: federfarma

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato