Concorso, la Puglia all'interpello. Liguria completa le assegnazioni

Redazione DottNet | 12/12/2015 16:01

Il concorso per sedi lentamente avanza con Puglia all'interpello e Liguria alle assegnazioni

La Puglia va all'interpello. Lo prevede la delibera approvata mercoledì scorso dalla giunta regionale: i 188 vincitori, contattati via Pec, avranno a disposizione cinque giorni, dalle 18 di ieri 13 dicembre alle 18 di venerdì prossimo, per esprimere le proprie preferenze, per un numero di sedi pari alla posizione in graduatoria. Come si legge nella delibera, l’amministrazione regionale procederà all’abbinamento sede-candidato e quindi alle assegnazioni entro il prossimo gennaio.

In Liguria le assegnazioni invece sono già completate.  La Regione ha impartito una netta accelerazione alle operazioni dopo la sentenza con cui, ai primi di novembre, il Tar aveva giudicato legittime le procedure dell’interpello. Sul percorso a venire, tuttavia, pende una nuova spada di damocle: secondo aggiornamenti raccolti da Federfarma Liguria, infatti, gli autori del ricorso bocciato dal Tribunale amministrativo avrebbero presentato appello in Consiglio di Stato. Per sapere quali effetti l’intervento avrà sulle assegnazioni sarà necessario attendere fino a metà gennaio, termine entro il quale i giudici di secondo grado si devono esprimere sulla sospensiva.