Quasi 500mila gli italiani colpiti dall'influenza

Redazione DottNet | 21/12/2015 13:49

Medici famiglia: riposo,idratazione e abbracci al posto dei baci

Sono quasi 500mila, per la precisione 477.400, gli italiani finora colpiti dall'influenza. E'quanto emerge dal monitoraggio della Rete Influnet coordinata dall'Istituto Superiore di Sanità (Iss), iniziato ad ottobre. Secondo l'ultimo rapporto, che riporta le segnalazioni di 709 'medici sentinella', i casi stimati di sindrome influenzale nella settimana dal 7 al 13 dicembre, sono stati circa 74.000, sostanzialmente in linea con la settimana precedente. L'attività dei virus influenzali e ancora ai livelli di base, si sottolinea nel rapporto, e il livello di incidenza in Italia èpari a 1,22 casi per mille assistiti. In tutte le Regioni l'incidenza èsotto la soglia epidemica tranne in Piemonte, P.A. di Trento e Basilicata. In vista delle Feste, per chi ha già i sintomi di influenza o sindromi para-influenzali, sono consigliati riposo, coccole, pasti equilibrati e non troppo ricchi di grassi (come insaccati, lardo) e idratazione, senza rinunciare del tutto a baci e abbracci, ma preferendo semmai questi ultimi.

 

"E'consigliato stare in casa e approfittare per riposare, festeggiando in modo 'morigerato'", spiega Giacomo Milillo, segretario Fimmg, Federazione italiana medici di famiglia."E' importante idratarsi, anche con frutta e verdura senza 'appesantire' l'organismo già un po'debilitato con cibi troppo ricchi di grassi" aggiunge Milillo. "Non rinunciamo del tutto a baci e abbracci - sottolinea - ma al limite preferiamo un breve abbraccio a un bacio, tramite il quale i virus si veicolano ancora più facilmente". "Chi si è vaccinato può festeggiare più serenamente - conclude - può ragionevolmente permettersi di abbracciare un malato, perché la probabilità di ammalarsi si riduce anche se l'immunità non e' garantita".

 

 

Fonte: ansa