Farmamarket: sanzioni ai medici coinvolti

Farmaci | Redazione DottNet | 22/12/2015 19:11

La vicenda potrà essere ancora vagliata al termine dell'iter penale

 L'Ordine dei medici di Bologna si occupò nel 2009, procedendo in via disciplinare, della vicenda connessa al processo 'Ricettopoli', concluso in primo grado il 18 dicembre in tribunale con 13 condanne. Lo sottolinea lo stesso Ordine, ricordando di aver inflitto sanzioni sospensive fino a sei mesi, a seconda del grado di coinvolgimento dei medici implicati.

Il processo vedeva imputati farmacisti, medici e collaboratori di un'impresa farmaceutica per una truffa al Servizio Sanitario Nazionale con la prescrizione fittizia di costosi farmaci salvavita a pazienti ignari e, in alcuni casi, deceduti. "Nondimeno - prosegue - l'ordine - l'intera vicenda potrà essere oggetto di ulteriore vaglio disciplinare al termine dell'iter giudiziario penale, la cui esistenza impedisce il decorso di termini prescrizionali per quegli aspetti delle eventuali condanne penali definitive che potessero rivestire interesse di aggiuntive addebitabilità deontologiche rispetto a quanto già separatamente considerato all'epoca dei fatti".

 

fonte: omceo bologna

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato