Recordati, chiusa acquisizione della turca Yeni Ilac per 48 mln

Redazione DottNet | 08/01/2009 16:47

Isf

L'italiana Recordati ha concluso con successo l'acquisizione di Yeni Ilaç, società farmaceutica turca con sede ad Istanbul, annunciata lo scorso 29 ottobre. Lo comunica la stessa Recordati in una nota, dopo il via libera delle autorità della concorrenza. Il prezzo corrisposto è di 48 milioni di euro.

Yeni Ilaç è un'affermata società farmaceutica dedicata alla produzione e alla vendita di medicinali, sia proprietari sia in licenza, sottolinea Recordati. I suoi prodotti sono ben noti, e in particolare i suoi farmaci per le patologie urologiche sono leader di mercato. La società svolge inoltre attività di produzione per conto terzi. Yeni Ilaç conta 300 dipendenti, di cui circa 100 informatori scientifici. L'azienda è finanziariamente molto solida, le vendite sono cresciute costantemente negli ultimi anni e nel 2008 si prevede siano di circa 17 milioni di euro. La redditività è positiva, con margini operativi in linea con quelli del gruppo. Lo stato patrimoniale della società acquisita sarà consolidato nel bilancio del gruppo Recordati al 31 dicembre 2008, mentre il conto economico sarà consolidato dal 1 gennaio 2009.