Medici in difficoltà sul 730 precompilato: Sogei in ritardo

Sanità pubblica | Redazione DottNet | 30/12/2015 19:03

Difficoltà sulle credenziali e per lo scarso rispetto della privacy

 L'Ordine dei Medici e Odontoiatri di Milano (OMCeO) denuncia i ritardi della SOGEI, braccio informatico del Ministero dell'Economia e delle Finanze, e le richieste "irrispettose della normativa sulla privacy" della Regione Lombardia riguardo all'applicazione delle norme che permetteranno al governo di inviare il 730 precompilato ai cittadini che hanno usufruito di prestazioni sanitarie a pagamento (detraibili dall' imponibile).

Per rendere possibile l'invio del 730 precompilato - spiega una nota dell' OMCeO - è stato fissato al 30 gennaio 2016 il termine per l'invio, da parte dei medici alla SOGEI, dei dati relativi alle fatture emesse nel 2015. Ma la SOGEI, che avrebbe dovuto fornire prontamente le credenziali per l'accesso informatico agli Ordini dei Medici, da trasferire poi agli iscritti, "si è attivata con grave ritardo, creando a cascata gravi difficoltà, soprattutto agli Ordini più grandi, come quello di Milano che ha più di 25.000 iscritti da contattare". Problemi quindi anche per gli Ordini di altri grandi capoluoghi di provincia.

L'OMCeO di Milano, anche a nome di altre città, chiede quindi di poter posticipare la data del 30 gennaio per l'invio al Ministero dei dati delle fatture emesse nell'esercizio della libera professione.

Con la Regione Lombardia c'è un altro contenzioso: "unica Regione in Italia - afferma la nota - la Lombardia vorrebbe raccogliere i dati attraverso le ASL per poi trasferirli alla SOGEI, introducendo così una sorta di controllo ingiustificato e surrettizio sulle attività svolte in regime privatistico dai propri medici". L'Ordine dei Medici ha quindi consigliato agli iscritti di non rispondere a questa richiesta "che appare essere - dice la nota - al di fuori di ciò che prescrive la Legge e contro cui si è fermamente opposto OMCeO Milano".

"Dopo mille telefonate e arrabbiature - commenta Roberto Carlo Rossi, Presidente di OMCeO Milano -, dopo aver dribblato tutte le informazioni sbagliate date dal Ministero dell'Economia e delle Finanze e da SOGEI, l'OMCEO Milano è in grado di dare le credenziali a tutti i Medici e gli Odontoiatri. Basta presentarsi di persona o per delega agli uffici".

 

 

fonte: omceo

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato