Trieste, Federfarma e Lilt insieme per la ricerca oncologica

Farmacia | Redazione DottNet | 05/01/2016 12:10

Fino al 31 gennaio in tutte le farmacie della città e della provincia è esposto un salvadanaio per contribuire all'iniziativa

Sostenere giovani ricercatori triestini attraverso borse di studio e premi di ricerca in campo oncologico, è l'obiettivo della campagna di sensibilizzazione "Un dono prezioso fatto con cuore", promossa dalla sezione triestina della Lega italiana per la lotta contro i tumori, in collaborazione con Federfarma Trieste.

Fino al 31 gennaio in tutte le farmacie della città e della provincia è esposto un salvadanaio a forma di cuore, che consente a chiunque di offrire un contributo che Lilt destinerà alla ricerca sul cancro effettuata presso i laboratori dell'Università di Trieste.

"Un dono prezioso fatto con cuore costituisce un ulteriore esempio di come la sezione triestina della Lilt si adoperi intensamente, con l'aiuto dei suoi volontari, per promuovere la prevenzione oncologica, in stretta collaborazione con le istituzioni", spiega la presidente Bruna Scaggiante, ricordando il recente sostegno, assieme all'Azienda ospedaliero-universitaria e al Comune di Trieste, a uno dei primi studi clinici autorizzato in Italia per contrastare la perdita di capelli delle pazienti in chemioterapia con innovative strumentazioni di raffreddamento del cuoio capelluto.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato