Integratori, il canale di vendita preferito è la farmacia

Redazione DottNet | 30/01/2016 18:37

Gli integratori assorbono un mercato che vale ormai 2,5 miliardi di euro e passa per il 92% dal canale farmacia

Gli integratori viaggiano in farmacia: è un mercato che da solo vale ormai 2,5 miliardi di euro e che per il 92% viene venduto attraverso la rete delle farmacia. I dati che arrivano dalla prima indagine del Centro studi Federsalus sulla filiera italiana degli integratori alimentari non lasciano dubbi: leader in Europa per dimensioni, il comparto è cresciuto nell’ultimo anno di quasi il 9% e si colloca ormai per rilevanza dietro al segmento del farmaco etico e davanti a quello dei Sop-Otc. I ricavi industriali superano il miliardo di euro, l'occupazione è cresciuta del 51% nell'ultimo anno (in controtendenza rispetto alla crisi), il 58% delle aziende ha aumentato il fatturato estero e la quota dell'export vale complessivamente il 18,6% della produzione.

«L'integratore» secondo Marco Fiorani, presidente di Federsalus «gioca ormai un ruolo da protagonista nel settore dell’healthcare, ma si muove ancora in un quadro regolatorio acerbo e poco rappresentativo della realtà della domanda e dell'offerta. Servono regole chiare ma anche coerenti con la natura e la destinazione d'uso dei prodotti. Le evidenze del Centro Studi FederSalus saranno uno strumento molto importante per migliorare la consapevolezza dei decision maker in questa direzione».

 

 

Fonte: federfarma