Tumori, la sfida si vince con i farmaci e con lo stile di vita

Redazione DottNet | 04/02/2016 14:27

In arrivo in Italia 15 nuovi medicinali oncologici

L'oncologia è ''una delle sfide del futuro. Vincerla è possibile con prevenzione, stili di vita e nuovi farmaci''. In occasione della Giornata Mondiale contro il Cancro, il presidente dell'Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa), Mario Melazzini, sottolinea l'importanza dell'impegno contro le neoplasie su più fronti: dalla prevenzione dei fattori di rischio all'informazione alla diagnosi precoce fino ad arrivare allo sviluppo di trattamenti ancora più mirati ed efficaci.

"Come medico oncologo - afferma Melazzini - ho particolarmente a cuore la condizione dei malati di tumore e voglio sottolineare, in occasione della Giornata Mondiale, che negli ultimi anni abbiamo assistito a importanti progressi nei tassi di sopravvivenza e di guarigione. L'obiettivo deve essere a questo punto arrivare a cronicizzare sempre più la malattia e per raggiungerlo abbiamo a disposizione strumenti diversi e complementari. Di fondamentale importanza sono la prevenzione e l'informazione su fattori di rischio e stili di vita. Pensiamo solo all'incidenza che tutt'oggi il fumo ricopre nella genesi di diverse forme di tumore". Anche dal punto di vista delle terapie, aggiunge, ''la ricerca ci sta mettendo a disposizione farmaci sempre più efficaci.

Nel nostro Paese, nello specifico, sono in arrivo circa 15 nuovi farmaci oncologici, approvati con procedura centralizzata nel 2015, di cui 7 orfani, e 13 estensioni di indicazione terapeutica per farmaci oncologici già disponibili. Si tratta di farmaci che spesso hanno un impatto economico molto alto''. Il compito delle Agenzie regolatorie è ''trovare le modalità più adeguate per bilanciare le esigenze dei pazienti e la sostenibilità del sistema. Si tratta di una sfida delicata, che l'AIFA - ha concluso - intende affrontare insieme a tutti gli stakeholder. Possiamo vincerla tutti insieme, rifacendoci allo slogan 'We can, I can' e infondere sempre più speranza per tutti i pazienti destinatari di queste terapie".

 

fonte: ansa

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato