Da Il Sole24ore: Gb: pagelle online per i medici di base

Redazione DottNet | 09/01/2009 21:04

I medici inglesi saranno esposti al pubblico ludibrio nel tentativo di migliorare la qualità del Sistema sanitario nazionale. E' l'ultima idea del Governo Brown deciso ad aprire un link, connesso al sito internet dell'Nhs (National health service), che consentirà ai pazienti di esprimere la propria opinione sulle cure, l'atteggiamento, la disponibilità del proprio medico di base.

 

Applicando alla sanità criteri di mercato, il ministro Ben Bradshaw ha ammesso di essersi ispirato ad Amazon e TripAdviser che consentono di inviare giudizi su libri e dvd, hotel e ristoranti creando una classifica dei volumi più letti o dei locali più frequentati. La pagella per i medici in realtà non è del tutto nuova in Gran Bretagna. Da aprile è già possibile inviare commenti sulle cure negli ospedali del Regno. Da allora ad oggi il 24% delle opinioni è stata positiva mentre il 27% negativa.

Per i medici di base sarà più complesso. Il ministero della Sanità si rende conto di dover proteggere la privacy dei professionisti e dello staff, per questo i tecnici dell'Nhs stanno studiando un software in grado di raccogliere l'opinione del paziente tutelando, allo stesso tempo, i medici. La reazione dell'associazione britannica dei medici (Bma) è stata durissima: un'idea del genere – sostengono i sanitari – ridurrebbe la professione ad una gara per conquistare sempre più popolarità. "Un medico – ha commentato Laurence Buckman presidente della Bma - non deve rendere felice i pazienti, magari dispensando medicine a tutti. Deve mantenerli in salute". La visione del ministro è diametralmente opposta. Per Bradshaw la pagella on line indurrà i medici a migliorare il servizio nel timore che un paziente lo possa abbandonare a favore di un altro collega più simpatico, gentile, disponibile. Resta da capire se anche più bravo.
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato