Un’alternativa per il trattamento dell’iperplasia prostatica benigna

Medical Information Dottnet | 25/02/2016 12:43

L’embolizzazione delle arterie prostatiche è risultata efficace, sicura e ben tollerata in pazienti giovani ed anziani.

Lo studio clinico è stato effettuato per confrontare la sicurezza e l'efficacia dell’embolizzazione delle arterie prostatiche (EAP) nel trattamento della iperplasia prostatica benigna (IPB) in pazienti di età ≥ 75 anni (definiti anziani) e in quelli di età <75 anni.

Un totale di 157 pazienti con diagnosi di sintomi del tratto urinario inferiore (LUTS) dovuta a IPB è stato sottoposto a EAP. Il gruppo A (n= 52 pazienti) ha incluso uomini di età ≥ 75 anni mentre il gruppo B (n= 105) ha compreso pazienti <75 anni. Il follow-up è stato effettuato valutando i sintomi attraverso l’International Prostate Score (IPSS), la qualità della vita (QoL), il picco di flusso urinario (Qmax), il volume residuo post-vuoto (VRP), la forma breve dell'International Index of Erectile Function (IIEF-5), l'antigene prostatico specifico (PSA) e il volume della prostata (VP) a 1, 3, 6 mesi e ogni 6 mesi.

Sono state identificate altre patologie sistemiche coesistenti nel gruppo A rispetto al gruppo B (p<0.05). La percentuale di successo tecnico della EAP è stata del 90.4% nel gruppo A e del 95.2% nel gruppo B (p=0.06). Un totale di 147 pazienti ha completato il follow-up con una media di 20 mesi. Rispetto alla baseline, sono stati riscontrati miglioramenti significativi del ​​IPSS, della qualità di vita, del Qmax, del VP, del VRP e del PSA in entrambi i gruppi dopo EAP. Non sono state rilevate differenze significative nel cambiamento di IPSS, Qmax, PVR, PSA e IIEF-5 tra i due gruppi dopo EAP. Non sono state registrate complicanze maggiori.

I risultati ottenuti hanno evidenziato che la EAP è una metodica efficace, sicura e ben tollerata nel trattamento dei pazienti anziani con IPB sintomatica, così come nei pazienti più giovani. La EAP potrebbe svolgere un ruolo chiave nel trattamento dei pazienti non responsivi alla terapia, ad alto rischio chirurgico ed anestetico oppure che rifiutano la terapia chirurgica standard.

Riferimenti bibliografici:

Wang MQ, Wang Y, Yan JY, Yuan K, Zhang GD, Duan F, Li K. Prostatic artery embolization for the treatment of symptomatic benign prostatic hyperplasia in men ≥75 years: a prospective single-center study. World J Urol. 2016 Jan 27.