La BPCO: tra mancata aderenza ed aumento dei costi sanitari

Redazione DottNet | 29/02/2016 16:47

Dati epidemiologici riportano la scarsa aderenza alla terapia con aumento delle riacutizzazioni e dei ricoveri nei pazienti con BPCO.

Attualmente la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) rappresenta un problema epidemiologico, clinico e socio-economico in particolare aumento rispetto alle altre patologie croniche, come sottolineato dal Prof. Marco Candela Direttore del Dipartimento di Medicina Area Vasta 2 Asur delle Marche.

L’aderenza alla terapia rappresenta un fattore cruciale nella gestione delle patologie croniche ed in particolare nella BPCO. L’aderenza terapeutica, relativamente alle prescrizioni farmacologiche, viene considerata buona laddove risulti superiore all’80% in riferimento ai trattamenti terapeutici da seguire nel corso di un anno.

Dati recenti purtroppo dimostrano che, nel caso della BPCO, l’aderenza alla terapia è inferiore al 30%. Inoltre, è stato osservato che il numero delle prescrizioni per la BPCO corrisponde al 50% del dovuto.

I dati epidemiologici in merito all’aderenza nella BPCO, risultano fortemente in contrasto con quanto riportato in letteratura ed in particolare in una sub-analisi dello studio TORCH di Vestbo et al. I risultati riportati nel trial clinico di riferimento nel campo della BPCO, hanno dimostrato che in pazienti aderenti alla terapia la mortalità si riduce del 40% rispetto ai non aderenti. Inoltre, secondo i dati dello studio TORCH le riacutizzazioni risultano ridotte del 44% in pazienti affetti da BPCO aderenti alla terapia rispetto ai pazienti con scarsa aderenza, indipendentemente dal trattamento (p<0.001). Infine, le conclusioni dello studio hanno evidenziato come l’aderenza alla terapia, insieme al trattamento non farmacologico della malattia (inteso come controllo opportuno dell’alimentazione, del fumo, dell’attività fisica e della riabilitazione respiratoria), rientri nell’ambito di un comportamento generale ideale della gestione dei pazienti con BPCO.

Il Prof.Candela ha riferito che i dati epidemiologici disponibili riportano che la mancata aderenza determina, in termini di outcome clinici, un incremento delle riacutizzazioni annue ed un aumento dei ricoveri del 20% nei pazienti affetti da BPCO mentre dal punto di vista socio-economico comporta il raddoppio dei costi sanitari che ammontano a 9 miliardi di euro per questa patologia.

Fonti:

Intervista al Prof. Marco Candela Direttore Dipartimento di Medicina Area Vasta 2 Asur  (Marche)

 

 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato