Gli effetti dei farmaci provocano ricoveri a catena

Redazione DottNet | 12/01/2009 14:29

anziani farmaci medicina

A causa degli effetti collaterali di molte medicine, gli anziani sono costretti a tornare ripetutamente in ospedale, al punto che fino al 10% dei costi di ricovero e' causato da reazioni a farmaci.

 E' il risultato di uno studio dell'università del Western Australia, basato su 20 anni di dati su pazienti di 60 anni e più in ospedali dello stato. Lo studio, pubblicato sul British Medical Journal, indica che attorno al 2000 gli ultrasessantenni avevano una probabilità più che doppia, rispetto all'inizio degli anni '80, di essere ricoverati due o più volte per reazioni avverse allo stesso farmaco. Per i pazienti di cancro, malattie renali o diabete, la probabilità di ricoveri multipli è circa il doppio rispetto a pazienti con minori complicazioni. ''I pazienti più anziani sono vulnerabili a reazioni avverse a causa delle medicine multiple che sono loro prescritte per gestire malattie croniche, e perchè le metabolizzano in maniere differenti e anche variabili'' scrive il prof. Min Zhang che ha guidato la ricerca. I medici e i farmacisti debbono essere molto attenti alle diverse reazioni ai farmaci, e i trattamenti dovrebbero essere riveduti regolarmente, poichè in qualunque momento può verificarsi un nuovo e pericoloso effetto collaterale, aggiunge lo studioso.