Teva, in arrivo più di mille equivalenti

Aziende | Redazione DottNet | 15/03/2016 14:06

Nel 2015 lanciati sul mercato 315 nuovi farmaci equivalenti

Nel 2015 Teva, l'azienda farmaceutica leader nella produzione di farmaci equivalenti, ha lanciato sul mercato più di 315 nuovi farmaci equivalenti per più di 200 milioni di pazienti in oltre 60 Paesi. Nel 2016 l'azienda farmaceutica si prepara a lanciare più di mille nuovi equivalenti e quasi 1.500 nel 2017. Sono alcuni dei dati relativi agli ambiti dell'innovazione e della responsabilità sociale diffusi da Teva nel corso della serata organizzata a Milano, per presentare il libro 'Le ricette per sentirsi a casa' nato dall'esperienza di volontariato dei dipendenti di Teva Italia per il progetto 'A casa lontani da casa', che assiste pazienti e famiglie in città per curarsi.

 

Nel documento 'Innovare per una salute migliore: la strategia di Teva per la responsabilità sociale di impresa' l'azienda ha illustrato i risultati raggiunti in innovazione, con la creazione di una nuova generazione di start up per la salute. In particolare con l'incubatore di Ventures Capital, Sanara Ventures, che ha investito circa 26 milioni di dollari per sostenere le fasi iniziali di 40-50 aziende che operano nel campo della salute digitale e dei dispositivi medici per i prossimi otto anni. Il progetto è nato in Israele con la collaborazione di Phillips HealtCare. Con la visione 'Target Zero' Teva si è ripromessa di ridurre il consumo di energia del 20 per cento e diminuire le emissioni di gas serra del 15 per cento entro il 2020. Tra il 2012 e il 2014 Teva ha ridotto le emissioni di gas serra del 6 per cento e nel solo 2014 ha ridotto l'utilizzo di acqua del 17 per cento.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato