Lorenzin, bene la spesa farmaceutica territoriale. Buco ospedaliera

Redazione DottNet | 16/03/2016 20:03

Penso a fondo per medicinali alto tasso innovazione

La spesa farmaceutica ospedaliera "è fuori controllo di 1,8 miliardi, mentre oggi la spesa per farmaci territoriale è sotto controllo". Lo ha affermato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, intervenendo al convegno 'Investire e crescere in Italia: il ruolo dell'industria del farmaco', promosso dalla fondazione Astrid presieduta da Franco Bassanini.

Il buco della spesa ospedaliera, ha spiegato Lorenzin, "si è determinato per vari motivi: innanzitutto perché il tetto è troppo basso ed anche perché i farmaci sono cambiati ed il modello di riferimento non è quindi più valido. Anche per questo abbiamo introdotto le Centrali uniche di acquisto". Per affrontare il nodo della spesa ospedaliera, ha inoltre rilevato Lorenzin, bisogna passare da "tagli lineari ad una maggiore produttività delle strutture ospedaliere". Inoltre, ha aggiunto, "sarei anche per un superamento del tetto dei posti letto, rimettendo in efficienza il sistema con nuovi parametri".

Il ministro ha anche affermato di pensare ad "un fondo per i farmaci innovativi, che non sia solo destinato ai farmaci per la cura dell'Epatite C ma anche ai farmaci oncologici e a quelli ad alto tasso di innovazione". Su questi fronti è impegnato il tavolo sulla farmaceutica già insediato e che, ha detto il ministro, sarà d'aiuto nei prossimi cinque-dieci anni per gestire una delle fasi più entusiasmanti della medicina moderna per affrontare malattie in crescita.  Stiamo dunque ragionando - ha concluso - su un nuovo modello di governance del settore"

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato