I nucleosomi e i Toll-like receptor nel danno renale acuto

Medical Information Dottnet | 23/03/2016 11:04

I nucleosomi plasmatici sono risultati elevati in caso di danno renale acuto con una leggera correlazione alla gravità della malattia.

Lo studio, controllato e randomizzato, è stato condotto per misurare i livelli plasmatici di nucleosomi e l'espressione dei recettori Toll-like (TLR) in un gruppo pilota di pazienti con danno renale acuto (acute kidney injury, AKI) grave, in caso di emofiltrazione veno-venosa continua con filtri ad alto cut off (CVVH-HCO) rispetto ai filtri standard (CVVH-STD).

Sono stati misurati i livelli plasmatici di nucleosomi utilizzando il kit per il saggio Cell Death Detection ELISA PLUS (10X) per stabilirne la correlazione con la gravità della malattia. Inoltre, sono stati confrontati gli effetti dei CVVH-HCO e dei CVVH-STD sui livelli plasmatici di nucleosomi oltre le prime 72 ore. Nello studio è stata valutata l'espressione dei TLR sulla superficie dei monociti CD14-positivi in un sottogruppo di pazienti in cui sono stati impiegati filtri CVVH-HCO.

Non sono stati rilevati nucleosomi nel plasma umano di soggetti normali, ma sono stati riscontrati livelli elavati di nucleosomi in pazienti con grave AKI. I livelli di nucleosomi sono risultati debolmente correlati con i punteggi dell’Acute Physiology and Chronic Health Evaluation III (Pearson ρ=0.475, p=0,016). Il trattamento con CVVH-HCO o CVVH-STD non ha avuto effetto sui livelli di nucleosomi oltre le 72 ore. I rapporti dell’intensità media della fluorescenza (MFI) relativa all'espressione di TLR2 e TLR4 sono risultati elevati durante le 72 ore (range per TLR2, 0,97-3,98; range di TLR4, 0,91-10,18) e non sono diminuiti in seguito al trattamento emodialitico con CVVH-HCO.

Le concentrazioni dei nucleosomi sono risultate elevate nel plasma dei pazienti con grave danno renale acuto e hanno mostrato una leggera correlazione alla gravità della malattia, ma non sono state influenzate dal trattamento con CVVH-HCO o CVVH-STD. Allo stesso modo, i livelli di espressione di TLR2 e TLR4 non sono diminuiti nel corso del tempo durante il trattamento CVVH-HCO.

Riferimenti bibliografici:

Atan R, May C, Bailey SR, Tanudji M, Visvanathan K, Skinner N, Bellomo R, Goehl H, Storr M. Nucleosome levels and toll-like receptor expression during high cut-off haemofiltration: a pilot assessment. Crit Care Resusc. 2015 Dec;17(4):239-43.