Giornata della Salute della donna, primi passi al dicastero

Redazione DottNet | 31/03/2016 14:36

Molti gli eventi degli eventi in programma il 22 aprile per la prima Giornata nazionale della Salute della donna, la ricorrenza lanciata dal ministro Lorenzin per ricordare al cosiddetto “sesso debole” l’importanza della prevenzione e dei corretti stili di vita.

Comincia a prendere forma il cartellone degli eventi che il 22 aprile animeranno la prima Giornata nazionale della Salute della donna, la ricorrenza lanciata dal ministro Lorenzin per ricordare al cosiddetto “sesso debole” l’importanza della prevenzione e dei corretti stili di vita. In una riunione organizzata ieri al dicastero – presenti società scientifiche, associazioni del mondo sanitario (tra le quali Federfarma e Farmindustria) e sigle del volontariato – sono state fornite indicazioni di dettaglio sulle assi portanti del progetto. L’obiettivo, infatti, è quello di fare della Giornata il punto di partenza di un percorso che mira alla realizzazione di un’alleanza virtuosa tra tutte le organizzazioni coinvolte, una rete di imprese, professionisti e volontariato votata alla promozione della salute al femminile.

In tale prospettiva, la Giornata del 22 aprile farà da apripista con una convention divisa tra parte congressuale e parte espositiva, votate entrambe all’educazione sanitaria e alla promozione della salute. A ogni associazione il Ministero ha chiesto di contribuire con progetti e iniziative proprie, cosa che Federfarma si era già impegnata a fare quando il ministro Lorenzin annunciò in anteprima l’idea della Giornata: le farmacie associate, è l’impegno riconfermato dalla Federazione, offriranno in concomitanza con la Giornata la misurazione gratuita della pressione a tutte le donne che lo richiederanno; inoltre, in tutte le vetrine sarà esposta una locandina che pubblicizzerà l’evento (tra breve in distribuzione con Farma7), mentre sul portale di Federfarma verranno pubblicate le schede per la salute della mamma e del bambino realizzati da Federfarma Milano per il servizio “Lo sai mamma”, che proprio oggi verrà presentato alla stampa. Aggiornamenti e dettagli organizzativi sul contributo delle farmacie alla Giornata verranno forniti nei giorni a venire.

 

fonte: federfarma