Onaosi, chiamati al voto 150mila sanitari tra medici e farmacisti

Redazione DottNet | 07/04/2016 13:52

Entro il 17 maggio i votanti dovranno esprimere la propria preferenza per una delle liste in lizza e rispedire la scheda via posta

Conto alla rovescia ormai agli sgoccioli per le elezioni del comitato d’indirizzo dell’Onaosi, L'Opera nazionale per l'assistenza agli orfani dei sanitari italiani. In questi giorni, infatti, si dovrebbe completare l’invio delle schede elettorali ai 150 mila contribuenti dell’ente, che entro il 17 maggio dovranno esprimere la propria preferenza per una delle liste in lizza e rispedire la scheda, sempre per posta. La consultazione coinvolge principalmente medici, farmacisti e veterinari dipendenti del Ssn (che all’Onaosi versano per legge un contributo obbligatorio), ma tra i votanti ci sono anche 400 “volontari”, che versano all’Opera per propria scelta e contano qualche titolare di farmacia nelle loro fila.

A cercare il voto dei volontari (che nel Comitato d’indirizzo hanno diritto a un seggio, cui si aggiungono i 20 dei medici dipendenti e i due dei veterinari e dei farmacisti dipendenti) è la lista Caduceo, formata esclusivamente da ex allievi dell’Onaosi, cioè professionisti che in giovane età hanno usufruito dell’assistenza dell’Opera. Il programma della lista si prefigge il rinnovamento dell’ente attraverso una serie di interventi diretti a ridurre i costi (a partire da consulenze e assunzioni inutili) e aumentare la trasparenza decisionale. Viene anche opposto un secco no ai piani dell’attuale Comitato (che rimane in carica per cinque anni ed elegge al suo interno il cda, composto da nove persone) di fondere l’Onaosi con l’Enpam, la cassa di previdenza dei medici, e incoraggiare le adesioni volontarie tra i sanitari liberi professionisti.

 

 

fonte: federfarma

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato