Aids: dall'Agenzia del farmaco via libera a nuova terapia anti-Hiv

Infettivologia | Redazione DottNet | 13/05/2016 11:03

Combinazione di due farmaci, ok europeo nel 2015

Oggi i pazienti italiani colpiti da HIV-1 hanno a disposizione una nuova arma. L'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha infatti approvato la rimborsabilità della coformulazione di due molecole (atazanavir/cobicistat) in associazione con altri farmaci antiretrovirali.

Ogni anno in Italia il virus HIV colpisce circa 3.700 persone. L'Agenzia statunitense per i farmaci (Food and Drug Administration FDA) ha approvato l'immissione in commercio della nuova coformulazione negli Stati Uniti nel gennaio 2015.

"La Commissione Europea l'ha approvata il 16 luglio 2015 - spiega in una nota l'azienda produttrice Bristol-Myers Squibb - consentendone l'immissione in commercio in tutti i 28 Stati Membri dell'Unione Europea e offrendo ai pazienti con HIV una nuova opzione di trattamento che ha dimostrato efficacia virologica nel lungo termine". E' stato infatti dimostrato che il virus è sotto controllo dopo quasi un anno nell'85% dei pazienti, un risultato confermato a 144 settimane. La combinazione dei due farmaci è in una sola compressa da assumere una volta al giorno.

 

fonte: ansa

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato