Al via il primo progetto sulla terapia del dolore

Redazione DottNet | 01/08/2008 10:00

Parte il primo progetto formativo “esperienziale” in Italia sulla terapia del dolore. Il suo nome è OXI (Overall Pain eXperIence), organizzato da QBGROUP nel proprio Centre for Experiential Learning in collaborazione con Mundipharma Pharmaceutical, azienda leader nel segmento del dolore cronico e oncologico.

Il progetto di formazione ECM, di rilevanza e interesse nazionale, è stato studiato e realizzato per i medici specialisti che sono interessati ad approfondire ed aggiornare le proprie conoscenze in tema di terapia del dolore. Le avanzate tecnologie “interattive” e “multisensoriali” del CELL (Centre for Experiential Learning) consentiranno ai partecipanti di vivere l’esperienza di apprendimento con una innovativa modalità di aggiornamento scientifico e professionale. La coinvolgente rappresentazione di casi clinici, simulati in mixed-reality, investigherà i processi decisionali più controversi in ambito diagnostico e terapeutico, con la possibilità di approfondire e analizzare contenuti multimediali, aggiornati sulla base delle più recenti evidenze scientifiche. Il CELL, il primo centro europeo per la formazione esperienziale in campo medico, situato a Padova, ospita il progetto OXI, coordinato da un primario board scientifico (Guido Fanelli, Direttore Cattedra e Scuola di specializzazione in Anestesia e Rianimazione dell’Università di Parma; Alessandro Fabrizio Sabato, Direttore Dipartimento di Medicina Critica, Medicina del Dolore e delle Scienze Anestesiologiche dell’Università di Roma Tor Vergata; Furio Zucco, Past President SICP; Vittorina Zagonel, Direttore Dipartimento di Oncologia dell’Ospedale S. Giovanni di Roma) che garantisce un elevato livello dei contenuti e un’avvincente interazione didattica, basata sul coinvolgimento attivo dei partecipanti. Non più quindi casi clinici precostituiti e diapositive obsolete, ma pazienti virtuali con cui interagire in tempo reale, ambientazioni realizzate al computer, avanzate tecnologie di natural interaction, pareti e pavimenti sensibili al movimento, scrivanie digitali touch screen. “Sono a dir poco emozionato”, afferma Marco Filippini, Direttore Generale di Mundipharma; “abbiamo realizzato il primo progetto formativo “sensoriale” in Italia, forzando gli effetti speciali di Hollywood al servizio dei medici e dei pazienti che soffrono. Il progetto OXI sarà sicuramente il punto di partenza per la formazione del futuro”. “I sei anni di sperimentazione ECM in Italia” commenta Luca Quareni, Presidente di QBGROUP, “ci testimoniano che l’apprendimento più efficace è quello basato sull’esperienzialità, l’interazione ed il coinvolgimento attivo dei discenti. Questa è la sfida che ci siamo posti nella progettazione del CELL: aprire una nuova era nel campo dell’educazione continua in medicina”. Obiettivo dell’innovativo percorso formativo, che prevede un’ampia discussione in plenaria dei casi con molti approfondimenti, è quello di aggiornare i discenti sulle loro conoscenze teoriche, ma soprattutto consentire loro di acquisire competenze per l’analisi e la risoluzione dei casi, ponendo sempre il paziente al centro del percorso assistenziale terapeutico. L’iter formativo, realizzato in collaborazione con quattro professori di spicco sul territorio italiano ed internazionale, vedrà presentati quattro casi emblematici nella terapia del dolore:
Daniela: una paziente con evoluzione del dolore indotto da neoplasia primaria (a cura della Prof.ssa V. Zagonel - Roma)
Giuseppe: gestione del dolore nel paziente oncologico terminale (Prof. F. Zucco - Garbagnate)
Andrea: un dolore persistente dopo toracotomia (Prof. G. Fanelli - Parma)
Massimo: un paziente affetto da dolore neuropatico (Prof A. F. Sabato - Roma).
I partecipanti avranno l’opportunità di interagire in tempo reale con questi pazienti virtuali; filmati ad alta definizione, pareti sensibili e proiezioni su speciali maxi-schermi renderanno questa esperienza sensoriale un nuovo paradigma nell’apprendimento attivo.
Nel corso del 2008, Mundipharma sponsorizzerà 8 incontri di due giornate ciascuno, tra maggio e ottobre, con l’adesione di 160 medici specialisti, che verranno ospitati presso il CELL - Centre for Experiential Learning di QBGROUP a Padova.
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato