I pilastri delle cure: più eccellenza nella gestione delle cronicità

Sanità pubblica | Redazione DottNet | 23/05/2016 14:34

Gli esperti discutono le sfide per il futuro della sanità in Italia

L'eccellenza delle cure mediche si fonda su tre pilastri: gestire al meglio i pazienti cronici, potenziare la ricerca per creare innovazione, e migliorare la gestione dell'intero sistema sanitario perché sia più efficace e sostenibile. Proprio questi pilastri sono le sfide per il futuro della sanità in Italia, su cui gli esperti hanno discusso a Milano nel quinto convegno nazionale dell'Academy of Health Care Management and Economics.

 

L'Academy è nata nel 2010 da una partnership tra Novartis Farma, Centro ricerche sull'assistenza sanitaria e sociale (Cergas) e Sda Bocconi School of Management, "con l'obiettivo di riunire le migliori pratiche diffuse a livello nazionale e di raccogliere le esigenze del servizio sanitario, per realizzare modelli e progetti capaci di far evolvere il sistema". "L'esperienza dell'Academy - commenta il suo coordinatore Giovanni Valotti, docente ordinario dell'Università Bocconi - è ormai consolidata e unica in Italia. Attraverso progetti di ricerca fondati su un'interazione continua con le aziende sanitarie, offre al Servizio sanitario nazionale analisi, proposte e metodi utili ad attivare importanti processi di miglioramento.

 

Il lavoro svolto in questi anni dimostra che la collaborazione tra impresa, università e aziende sanitarie è la via migliore per produrre valore per l'utente finale e i cittadini". "Per affrontare con successo le sfide della sanità italiana - aggiunge Georg Schroeckenfuchs, Country President di Novartis Italia - tutti gli attori del sistema devono poter esprimere al meglio, collaborando tra loro, le proprie potenzialità. Il modello Academy va esattamente in questa direzione, ponendo le premesse per forme di cooperazione sempre più efficaci. Per questo continuiamo a sostenere il progetto, con l'auspicio che il suo lavoro sia d'aiuto alle aziende sanitarie nel loro servizio ai pazienti, e offra un utile contributo ai sistemi regionali e nazionali nel definire le proprie politiche sanitarie".

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato