Marinare carne in vino o birra riduce rischio di cancro

Redazione DottNet | 16/01/2009 11:32

cancerogeni

Marinare nel vino o nella birra la carne prima di cuocerla al fuoco riduce sensibilmente gli agenti cancerogeni che si sprigionano durante la cottura.

Chi va ghiotto per bistecche alla griglia e carne saltata in padella, dunque, è avvisato, ed invitato pertanto a tenere a mente questa buona abitudine. Gli studiosi dell'università di Oporto, in Portogallo, guidati da Isabel Ferreira, hanno infatti mostrato che marinare la carne nel vino o nella birra per ben sei ore riduce la presenza di due tipi di composti eterociclici di ben il 90%.
Si tratta di componenti dannosi per la salute, la cui presenza è elevata nella carne saltata o cotta alla griglia. Per un terzo tipo di composto eterociclico, rivelano i ricercatori portoghesi che hanno pubblicato il loro studio sul 'Journal of Agricoltural and Food Chemistry, la birra si è dimostrata più efficace del vino, riducendo il livello in appena 4 ore rispetto alle 6 impiegate dal vino.