Racca a Dottnet: più stabilità e sinergie, anche con gli Mmg

Redazione DottNet | 25/05/2016 16:26

i farmacisti chiedono di ripristinare uno standard omogeneo sul territorio nazionale

 "La farmacia è un'istituzione importante sul territorio - dice Annarosa Racca, presidente della federazione (clicca qui per la video intervista), che ha ricordato le innovazioni introdotte, dalla ricetta elettronica alla tracciabilità dei farmaci -, noi non abbiamo nulla da rimproverarci, abbiamo investito molto per dare un servizio più efficiente".

Il servizio delle farmacie, ha sottolineato Racca, va potenziato: i farmacisti chiedono di ripristinare uno standard omogeneo sul territorio nazionale, consentire la distribuzione in farmacia di tutti i farmaci a carico del Ssn, investirenella farmaceutica convenzionata per garantire l'erogazione di medicinali innovativi, reinvestire nel settore almeno una parte dei risparmi realizzati, procedere alla definizione dei requisiti strutturali e della remunerazione dei servizi aggiuntivi. "E lavorare in sinergia con i medici di famiglia", precisa. 

"Affinchè l'impegno delle farmacie si traduca in un processo strutturato e organico di potenziamento - ha concluso il presidente di Federfarma - abbiamo bisogno che la parte pubblica dia stabilità al settore e che sia data attuazione a norme già esistenti".

 

La video intervista a Racca