Risultati promettenti dal vaccino contro il tumore al polmone

Redazione DottNet | 17/01/2009 16:42

Con la riduzione del 27% della ricomparsa della malattia, la sperimentazione del farmaco, che riconoscendo un ''segnalatore'' sulle cellule tumorali aumenta le difese dell'organismo contro il cancro al polmone, arriva all'ultima fase.

 Positivi, dunque, i risultati finora ottenuti con questa nuova terapia che promette di sconfiggere il microcitoma, una delle forme più gravi del tumore al polmone. I risultati sono stati presentati nel corso di un convegno che si è svolto presso l'Auditorium GlaxoSmithKline a Verona. Il vaccino è stato reso più efficace mediante l'aggiunta di un composto che aumenta l'attività del sistema immunitario. Nella fase successiva della sperimentazione saranno coinvolti 2270 pazienti che hanno sulla superficie cellulare il ''segnalatore'' noto come Mage A3. Questa selezione consentirà un uso ottimale del vaccino in studio, considerando anche che tra i malati curati nella precedente fase, il 43% avevano il segnalatore sulla superficie delle cellule tumorali.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato