Furti e rapine: farmacie al tavolo della Consap

Farmacia | Redazione DottNet | 16/06/2016 14:43

Tra le soluzioni gli algoritmi predittivi

"I reati urbani, come scippi, rapine, furti e borseggi, sono un problema gravissimo che innalza il senso di insicurezza dei cittadini. Questi crimini vengono perpetrati da soggetti dediti a delinquere in maniera seriale poiché prevedono un profitto quotidiano per malviventi sempre meno occasionali e sempre più professionisti. Reati che poggiano su precisi principi che favoriscono la costituzione di zone di caccia sul territorio".

Così il capogruppo della lista Zingaretti al Consiglio regionale del Lazio Michele Baldi, che oggi ha partecipato al convegno 'Le nuove tecnologie strumento di prossimità tra forze di polizia e cittadini' organizzato dalla Consap. "Da qualche anno in Italia e all'estero - spiega - si sono diffusi esperimenti volti a contrastarli attraverso sofisticati algoritmi predittivi. A Napoli si è ottenuto il 20% di abbattimento di questa tipologia di reato, a Milano il 54% delle rapine in meno in esercizi commerciali".

Sono strumenti con cui "le forze dell'ordine possono monitorare le attività di controllo del territorio da parte dei malviventi. L'evoluzione tecnologica può favorire inoltre la partecipazione dei cittadini che possono diventare delle sentinelle della legalità. E proprio con questo spirito innovativo, insieme a Giorgio Innocenzi, Segretario Generale Nazionale della Consap, per la prima volta abbiamo messo contemporaneamente intorno a un tavolo i rappresentanti degli albergatori, dei tabaccai, e delle farmacie, quell'imprenditoria sana e ad alta esposizione di rischio".

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato