Sisac-Mmg: via alle trattative per la convenzione con una nuova bozza

Redazione DottNet | 20/06/2016 21:39

La Sisac ha apportato alcune limature al testo originale. Ecco i dettagli

Oggi si riapre la trattativa per la convenzione della medicina generale. E c'è già una novità: una bozza rivista (clicca qui per scaricare il nuovo testo), dopo le proteste delle settimane scorse, che lima alcuni punti controversi. In particolare l’Azienda potrà “ampliare la continuità assistenziale nella fascia oraria 0.00 – 8.00 e procedere all’attivazione del relativo servizio”. Viene quindi precisato che “la AFT garantisce l’assistenza per l’intero arco della giornata e per sette giorni alla settimana ad una popolazione non superiore a 30.000 abitanti fermo restando le esigenze legate alle aree ad alta densità abitativa”. Infine modifiche di dettaglio sulle nomine di coordinatore di Uccp.

Tuttavia la Fimmg ha accolto freddamente gli “aggiusti”, dopo aver già bocciato la prima stesura, ritenuta lesiva degli interessi dei medici. Non va dimenticato infatti che aspettative e richieste sono di ben altro tenore: le altre sigle  (Smi, Cgil, Cisl, Uil, Simet e Snami in maniera autonoma) da mesi già hanno detto no alla riforma criticando in particolare l'attivazione del servizio h16 con l'assistenza territoriale notturna affidata all'Emergenza-Urgenza - 118.

Non sarà, quindi, un incontro facile quello di oggi con le parti che si dovranno confrontare su idee e attese lontane dai propri punti di partenza.

 

La nuova bozza Sisac