Cosmetici, sempre più spesso si comprano in farmacia

Redazione DottNet | 04/07/2016 16:34

Ascolto e formazione accurata degli addetti attirano consumatori

 Gli italiani scelgono sempre più spesso le farmacie per comprare prodotti di bellezza come creme, ombretti, fondotinta e rossetti. Questo canale di distribuzione, infatti, rappresenta ormai il 18,6% del mercato totale della cosmetica, appena un punto al di sotto delle profumerie (che ancora tengono la leadership). E' una delle evidenze che emergono dal Beauty Report 2016, il rapporto con cui Cosmetica Italia (l'associazione che rappresenta le industrie del settore) fotografa tendenze del mercato e dei consumi.

Come riporta Federfarma sul portale web, "il comparto della cosmesi infatti si avvia a uscire dalla crisi". Il consuntivo 2015 dice che il mercato interno ha ripreso il segno più (1,4%) per una crescita dei fatturati attorno ai 10 miliardi di euro. E la farmacia "figura tra i canali che hanno trainato la ripresa", grazie a una crescita delle vendite (sempre nel 2015) dell'1,5%, per un giro d'affari che supera i 1.800 milioni di euro. Secondo la ricerca condotta da Ermeneia, la farmacia riesce infatti a riscuotere un gradimento crescente, perché si contraddistingue per una "formazione molto accurata" del personale che opera nel reparto cosmetico. Inoltre si distingue per il tipo di rapporto che si instaura con il cliente, "in cui prevale l'informazione, l'ascolto, il consiglio, talvolta il test di prodotto e una light shopping experience". 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato