Melazzini a M5S: Payback, sono pretestuosità politiche

Redazione DottNet | 27/07/2016 10:56

Il Presidente dell'AIFA risponde alle accuse dei grillini: privilegiamo i cittadini.

È un botta e risposta tra Movimento 5 Stelle e Aifa senza tregua. La parlamentare Silvia Giordano non risparmia le critiche all'Agenzia, tra payback e prezzi dei farmaci: nel primo caso ci sono 1,9 mld relativi al periodo 2013-15 solo in minima parte versate dalle aziende alle Regioni, che rischiano il default dal momento che il 90% delle somme 2013-14 le hanno già inserite nei bilanci. La rinegoziazione invece la deputata grillina sostiene che “non porterà ai risparmi previsti, lasciando alle industrie farmaceutiche 800 mln di sconti mancati. La secretazione dei prezzi dei trattamenti nelle negoziazioni tra Aifa e industria del farmaco, che ha portato a una "gestione completamente sballata negli acquisti dei medicinali per l'eradicazione dell'epatite C, Harvoni e Sovaldi, da parte delle regioni che, non avendo le adeguate informazioni, hanno mancato gli sconti più consistenti”. Abbiamo intervistato sulla vicenda il presidente dell'Aifa Mario Melazzini, clicca qui per vedere l'intervista.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato