Pfizer acquista Medivation per 14 mld di dollari: battuta Sanofi

Redazione DottNet | 22/08/2016 19:59

Pfizer acquisisce il farmaco contro il cancro alla prostata Xtandi, che genererà ricavi annuali per 1,33 miliardi di dollari entro il 2020.

Pfizer torna a fare acquisti sul mercato dopo che l'amministrazione Obama aveva bloccato in aprile la fusione con l'irlandese Allergan per 150 miliardi di dollari. La societa' americana ha annunciato di aver raggiunto un accordo da 14 miliardi di dollari per comprare Medivation, una societa' biotech indipendente di San Francisco che le portera' in dote Xtandi, il piu' venduto e promettente farmaco contro il cancro alla prostata: finora ha generato circa 2 miliardi di vendite e ha il potenziale per raddoppiare la cifra, secondo gli analisti.

Entro il 2020 dovrebbe garantire ricavi per 5,7 miliardi di dollari. Quello dei farmaci contro il cancro e' uno dei mercati piu' grandi dell'industria, con vendite annue che nel mondo ammontano a circa 80 miliardi di dollari e una crescita di oltre il 10%, secondo EvaluatePharma. Pfizer paghera' 81,50 dollari per azione in contanti, con un premio del 21% rispetto al prezzo di chiusura di venerdi' scorso. Nelle prime contrattazioni di oggi le azioni di Medivation sono salite del 20%, sino a 80,47 dollari.

L'accordo, che sara' perfezionato nel terzo o quarto trimestre dell'anno, previa approvazione da parte dell'antitrust Usa, rappresenta una sconfitta per la francese Sanofi: Pfizer e Sanofi hanno infatti passato gli ultimi cinque mesi a corteggiare e far pressione su Medivation per raggiungere un accordo di acquisizione. Nelle scorse settimane l'azienda californiana ha rigettato l'offerta di Sanofi da 58 dollari per azione dopo quella da 52,50 dollari di inizio maggio. Medivation rappresenta per Pfizer l'operazione più grande dopo l'acquisto l'anno scorso di Hospira per 17 miliardi di dollari. L'accordo e' stato spinto dal desiderio di mettere le mai su Xtandi, ma il Chief executive della societa', Ian Read, ha manifestato le sue speranze anche per le prospettive del Talazoparib e del Pidilizumab, farmaci sperimentali di Medivation per il cancro al seno e il linfoma.

I farmaci che Medivation sta sviluppando potranno inoltre integrare gli sforzi di Pfizer per sviluppare una combinazione di agenti cancerogeni con le cosiddette immunoterapie, che inducono il sistema immunitario a combattere il cancro. Read ha precisato che entro l'anno la societa' decidera' se dividersi in due, con una compagnia per vendere farmaci di marca sempre piu' richiesti e un'altra per commercializzare farmaci non piu' coperti dal brevetto.