Cresce l'investimento Menarini in Italia e all'estero

Redazione DottNet | 07/09/2016 13:41

Inaugurata la nuova sede di Berlino con cinque nuove strutture

Investimenti crescenti in Italia e all'estero per il Gruppo Menarini, la farmaceutica italiana con casa madre a Firenze. Nel Belpaese il gruppo ha recentemente investito in ricerca e produzione, mentre in Germania ha inaugurato l'ampliamento della sua sede di Berlino: 5 nuove strutture, alcune create ex novo, altre ristrutturate, per un investimento totale di 60 milioni di Euro, su una superficie totale di 14.000 metri quadrati. I lavori presentati del sito Berlin Chemie-Menarini sono stati: la nuova mensa aziendale; il reparto farmaceutico per lavoratori appartenenti alle categorie protette; il secondo accesso all'area di Berlin Chemie, inclusa la relativa accettazione dei visitatori; una nuova costruzione dedicata alle attività di Controllo Qualità dove saranno centralizzate tutte le attività di controllo qualità dell'Azienda; un edificio per i Servizi Tecnici. "Il 2016 è stato un anno di grandi investimenti per il Gruppo Menarini" hanno commentato Lucia e Alberto Giovanni Aleotti, rispettivamente Presidente e Vicepresidente del Gruppo Menarini.

"Siamo un'azienda con un cuore italiano con una visione sempre più internazionale. Lo dimostrano i recenti investimenti in Italia di VaxYnethic e Lodichem, che abbiamo affrontato nei mesi scorsi, rispettivamente nel campo dei vaccini e della produzione di principi attivi farmaceutici, che si affiancano al progetto di ristrutturazione ed ampliamento di Berlin Chemie".

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato