Federfarma, con le farmacie l'Ssn risparmia

Redazione DottNet | 15/09/2016 13:34

Portare tutta la distribuzione in farmacia eliminerebbe sprechi

"I tagli vanno fatti laddove necessario, quindi non nella farmaceutica territoriale che è al di sotto del tetto di spesa ed è fonte di risparmio per il Sistema Sanitario Nazionale. Ma si potrebbe risparmiare ancora di più, spostando nelle farmacie tutta la distribuzione di medicinali sul territorio". Così, in merito all'ipotesi di un possibile taglio di 1,5 miliardi alla sanità, Annarosa Racca, presidente di Federfarma, a margine del convegno 'Modelli innovativi di Governance e Riforma dell'art. 117 del Titolo V', in corso a Montecitorio.

"Sulla farmaceutica del territorio - ha aggiunto - ci sono stati negli ultimi anni grandi risparmi, anche grazie all'arrivo degli equivalenti. Ma le farmacie aiutano la sanità pubblica a risparmiare anche nell'ambito dei servizi, offrendo la possibilità di effettuare prenotazioni, ritiro referti e prevenzione, ad esempio lo screening per il tumore del colon retto". L'augurio, ha concluso, "è che sempre più la distribuzione del farmaco e dei presidi medici passi attraverso la rete capillare delle farmacie del territorio. Attraverso il loro preciso monitoraggio, infatti, riescono a eliminare gli sprechi che ancora oggi si annidano nella distribuzione che avviene attraverso le strutture sanitarie".

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato