Farmaci: per i bollini arriva il nuovo portale anticontraffazione

Redazione DottNet | 15/09/2016 14:41

Da novembre stop agli ordini via fax

Da novembre i bollini dei farmaci non verranno più ordinati via fax all'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, ma ci sarà un sistema informatizzato. Il portale, presentato oggi a Roma, sarà utile oltre che a snellire la procedura anche a garantire trasparenza e tracciabilità del procedimento in funzione anticontraffazione. L'Istituto gestisce ogni anno 2,4 miliardi di bollini distribuiti su circa 25mila ordini e 4-500 aziende. All'interno della piattaforma, in italiano e in inglese, ci sarà una gestione integrata di tutto l'ordine. "Oltre all'obiettivo sicurezza - ha spiegato l'Amministratore Delegato Ipzs, Paolo Aielli - ce ne sono anche altri, come la tracciabilità, la possibilità di offrire all'amministrazione, in questo caso ai ministeri della Salute e dell'Economia, un maggiore controllo, e anche quella di fornire informazioni essenziali a chi utilizza il farmaco o un altro tipo di beni. Il tutto con un sistema a carico del nostro Istituto, che non comporta spese per le aziende".

Il prossimo 2 novembre il portale verrà messo on line, mentre a marzo non sarà più possibile utilizzare il vecchio sistema. La piattaforma, hanno spiegato gli esperti, va anche nella direzione delle nuove norme dettate dall'ue, che prevedono entro il 2019 una uniformità nella bollinatura. "Noi lo sponsorizziamo molto - ha affermato il direttore dell'Ufficio IV-Sistema Informativo del Ministero della Salute, Claudia Biffoli -, con questa iniziativa si conclude il percorso del decreto del 2014 che aveva introdotto anche il nuovo layout del bollino".

 

 

fonte: ansa

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato