SDO-Arca: SDO elettronica e servizio remind per il paziente con BPCO

Redazione DottNet | 24/01/2017 12:22

FADOI invita i partecipanti a procedere all’inserimento dei pazienti in piattaforma entro il 31 marzo 2017.

La Società Scientifica FADOI negli ultimi anni ha dedicato molte risorse alla formazione del medico internista per una corretta gestione del paziente con broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO). Questa patologia cronica, data la prevalenza del 20%, rappresenta l’affezione polmonare più comune negli anziani con età superiore ai 70 anni. In ambito internistico, la BPCO è una delle patologie osservate con maggiore frequenza, sia in termini di diagnosi primaria di ricovero sia come multimorbilità, e la sua gestione, data la cronicità, necessita di una particolare e continuativa attenzione. Pertanto, la dimissione dopo un ricovero ospedaliero rappresenta un punto cruciale per la gestione ottimale del paziente e l’aderenza alla terapia è essenziale per poter raggiungere gli obiettivi di salute e il successo terapeutico.

In quest’ottica, nasce il progetto SDO-Arca che si basa sulla compilazione di una Scheda di Dimissione Ospedaliera (SDO) del paziente con BPCO attraverso una piattaforma elettronica realizzata per supportare il medico e favorire lo sviluppo di una procedura di dimissione protetta e integrata nell’ambito di un percorso condiviso di monitoraggio e follow-up. Il progetto prevede, inoltre, in un sottogruppo di centri, l’applicazione di un sistema di remind dedicato ai pazienti al fine di garantire un ulteriore miglioramento dell’aderenza a corretti stili di vita, ai controlli diagnostici e alle terapie. Il fine ultimo di SDO-Arca è la valutazione dell’impatto dell’adozione sistematica di una SDO specifica e di un sistema telematico di remind per il paziente con riacutizzazione di BPCO dimesso da Reparti di Medicina Interna.

Al fine della buona riuscita del progetto, FADOI ricorda che per ciascuna Unità Operativa di Medicina Interna partecipante al progetto è previsto l’inserimento in piattaforma dei dati relativi ad almeno 20 pazienti con riacutizzazione di BPCO entro il 31 marzo 2017, al fine di ottenere un periodo osservazionale di 6 mesi in cui saranno previsti i follow-up.

FADOI sottolinea importanza di SDO-Arca per l’ottimizzazione della gestione del paziente con BPCO e per favorire il lavoro del medico e, pertanto, invita i partecipanti al progetto a procedere all’inserimento dei pazienti all’interno della piattaforma SDO-Arca dato l’approssimarsi della data ultima di inserimento del 31 marzo e della stagione invernale caratterizzata da aumento della frequenza delle riacutizzazioni della BPCO.