Liguria, sull'accordo Dpc parere positivo dalla Giunta

Farmacia | Redazione DottNet | 22/09/2016 11:44

Le farmacie garantiscono una distribuzione del farmaco accessibile e capillare

Le farmacie del territorio assicurano una distribuzione del farmaco accessibile e capillare, sono una risorsa per gli assistiti e le loro famiglie. La delibera di giunta che a luglio ha ratificato l’accordo sulla dpc tra Regione e Federfarma non fa che mettere tale risorsa a disposizione di tutti i liguri, senza differenze tra Asl e province. Sono, in sintesi, le parole con cui l’assessore alla Salute della Liguria, Sonia Viale, ha difeso ieri davanti all’assemblea regionale l’intesa che proroga sino a fine anno l’accordo sul Pht (scaduto nel dicembre scorso) e lo estende all’unica Asl in cui si faceva soltanto diretta, quella di Imperia. Nella seduta si era espresso contro la delibera l’intero centrosinistra, che da agosto chiede il ritiro del provvedimento e l’estensione al resto della Liguria del modello imperiese. «Si tratta di una felice esperienza» ha detto in aula Giovanni Pastorino (Rete a sinistra) «sia per i minori costi a carico del sistema pubblico sia per il paziente». La delibera regionale, ha rincarato Sergio Rossetti (Pd), può provocare un danno erariale e finirà per aumentare la spesa sanitaria, da cui un aumento dell’Irpef regionale.

Cifre e stime sono state smentite dalla maggioranza di centrodestra: la dpc, ha ricordato il presidente della commissione Sanità, Matteo Rosso (Fdi), aiuta a ridurre i costi delle Asl su locali, attrezzature e personale; la distribuzione diretta poi, ha aggiunto Angelo Vaccarezza (Fi), costringe spesso gli assistiti a forti disagi, in particolare gli anziani che hanno difficoltà a spostarsi. L’assessore Viale, infine, ha smentito che i progetti della giunta siano quelli di smantellare la distribuzione diretta: i farmaci antitumorali , ha detto, continueranno a essere dispensati dalle farmacie ospedaliere, «il nostro obiettivo è solo quello di omogeneizzare il servizio, dando la possibilità anche ai pazienti dell’Asl di Imperia di rivolgersi alle farmacie del territorio».

 

fonte: federfarma

 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato