Lorenzin, con l'Ema a Milano molti benefici

Farmaci | Redazione DottNet | 27/10/2016 18:11

"È giunto il momento di mettere al lavoro la diplomazia: il prossimo G7 della salute sarà lì"

Sulla possibilità di portare l'Ema, agenzia europea del farmaco, a Milano e' il "momento del lavoro della diplomazia" e la scelta della città meneghina e' stata dettata da molti vantaggi, tra i quali la presenza a livello infrastrutturale dello Human Technopole, la capacità di penetrazione geografica, l'indotto legato alla ricerca e all'innovazione. "Non a caso Milano e' stata scelta come sede del prossimo G7 della Salute". Lo ha evidenziato il ministro della Salute Beatrice Lorenzin all'incontro "Il sistema italiano del farmaco e la governance della salute in Europa".

"C'è un'ottima sinergia tra Regione, Comune e Stato nel voler portare l'Ema a Milano e questo vuol dire che operativamente, quando si arriverà poi agli aspetti pratici e di logistica, sarà facile farlo perché tutti hanno dato il proprio assenso. Il beneficio, inutile dirlo, è grande per tutto il settore e per l'Italia - ha spiegato il ministro - il nostro Paese di trova in una condizione in cui, alla luce del nostro tessuto industriale e di ricerca, ambiamo a diventare il primo hub intersettoriale in Europa. E per farlo stiamo lavorando tutti insieme trasversalmente". "Un ulteriore segnale è che ho scelto Milano come sede del G7 Salute proprio per continuare un filo conduttore sulla città da Expo fino ad Ema - ha aggiunto - l'Italia nel settore sanitario, come è sempre stato, ha una leadership e questa dobbiamo farla valere in tutti i modi anche con segni tangibili. All'estero in questo settore siamo percepiti come un Paese forte, solido e con una capacità di ricerca, trasferimento tecnologico e di assistenza sanitaria notevoli.

"Milano in questo momento ha le carte in regola e un passo in più - ha concluso - per prima cosa ha le infrastrutture, grazie anche ad Expo, poi ha un'innovazione e un ruolo di ricerca fortissima che ne fa un luogo unico a livello europeo. In seconda battuta ha una capacità di penetrazione geografica, perché è la città più vicina al centro Europa rispetto all'area mediterranea. Il terzo motivo è che tutto l'indotto che corre intorno, anche grazie agli Irccs dove si concentra il patrimonio principale, è sicuramente una cartina di tornasole positiva".

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News