Convenzione, i sindacati chiedono un incontro urgente col Ministro

Medicina Generale | Redazione DottNet | 10/11/2016 15:26

Le sigle chiedono d'inserire nella Legge di bilancio il finanziamento per il rinnovo dei contratti

Un "incontro urgente" al ministro della Salute Beatrice Lorenzin per chiarire l'impegno del Governo sul tema del finanziamento per il rinnovo dei contratti del personale convenzionato con il Servizio sanitario nazionale (Ssn). A chiederlo i sindacati FIMMG (medici di medicina generale), FIMP (pediatri) e SUMAI, rappresentativi dell'area della medicina territoriale. In una lettera inviata al ministro, le sigle sindacali chiedono di conoscere "quale raccordo sia stato previsto e, ove non presente, se sia possibile prevedere nell'attuale percorso di approvazione della legge di Bilancio attualmente in discussione in Parlamento il finanziamento per il rinnovo dei contratti dei medici convenzionati".

Tale confronto, affermano Silvestro Scotti (Segretario Generale Nazionale Vicario FIMMG), Giampietro Chiamenti, (Presidente Nazionale FIMP) e Antonio Magi (Segretario Generale SUMAI-Assoprof), "ha particolare urgenza per chiarire le azioni utili non solo a parificare i termini dell'investimento economico previsto per il personale convenzionato che per prassi consolidata contrattualmente è assimilato al pubblico impiego, ma anche per aspetti ordinamentali quali indirizzi normativi di equilibrio tra la stabilità delle aree professionali e il ricambio generazionale, entrambi aspetti non più procrastinabili per rendere realizzabile un rinnovo dell'Accordo collettivo nazionale del personale convenzionato".

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News