Farmacie Matachione, bocciato dal Tribunale il piano di salvataggio

Farmacia | Redazione DottNet | 13/11/2016 17:17

Già chiuse le due farmacie di Portici, avviate le procedure fallimentari per cinque società

Rigettata la proposta di concordato, avviate le procedure di fallimento per 5 società: 3 ditte e 2 farmacie del gruppo Matachione. Nei giorni scorsi - si legge su Il Mattino -, la sezione Fallimentare del tribunale di Napoli ha bocciato il piano proposto dal «re dei farmacisti» Nazario Matachione, dando così avvio alla procedura.

Il noto imprenditore di Torre del Greco aveva provato a salvare dal crac finanziario le sue aziende, fornendo garanzie per coprire sul lungo termine un buco calcolato in circa 20 milioni di euro, per lo più forniture non pagate. Secondo i giudici, però, il piano presentato non era sufficiente ed hanno dichiarato il fallimento, come richiesto dai creditori che erano andati a battere cassa nei mesi scorsi. 

La settimana prossima, stavolta presso il tribunale di Torre Annunziata, sarà valutato il concordato preventivo presentato per le altre 8 farmacie del gruppo Matachione, per le quali potrebbe pesare la decisione odierna.  Chiuse le due farmacie Internazionale e Da Vinci entrambe con sede a Portici.

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News