Codacons contro Fimmg: dossier a Cantone su conflitto d'interessi

Farmaci | Redazione DottNet | 20/11/2016 18:30

La campagna pubblicitaria sui vaccini realizzata in collaborazione con i medici è stata finanziata dalle aziende produttrici

Il Codacons ha deciso di presentare una denuncia all'Autorità nazionale anticorruzione (Anac) "perchè indaghi sul rapporto tra medici e aziende farmaceutiche". Lo rende noto in un comunicato la stessa associazione dei consumatori, spiegando che la decisione è nata da una "pubblicità a tutta pagina promossa dalla Fimmg, con il contributo di Pfizer, dove si invitano i cittadini ultra65enni a sottoporsi a ben due vaccini: quello contro l'influenza e quello contro la polmonite".

Il Codacons considera l'invito "corretto" e afferma di essere un'associazione che "sostiene i vaccini purché singoli e testati". Tuttavia, rileva, "il vaccino contro la polmonite è prodotto proprio dalla Pfizer, società che finanzia la pubblicità dei medici apparsa sui giornali". Per questo, prosegue la nota, "il Codacons ha deciso dunque di investire della questione Raffaele Cantone, presentando all'Anac un dossier su presunti conflitti di interesse tra medici impegnati sul fronte dei vaccini e aziende farmaceutiche che producono vaccini".

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News