Il biotech italiano punta sulla lotta contro il diabete e i tumori

Diabetologia | Redazione DottNet | 28/11/2016 10:45

Lanciati due nuovi progetti di BiovelocItà con Ifom e San Raffaele

Diabete, invecchiamento e tumori sono i bersagli finiti nel mirino del biotech italiano, che 'preme sull'acceleratore' grazie a nuove collaborazioni che puntano a favorire la trasformazione delle scoperte della ricerca di base in progetti di valenza industriale e start-up. A dare la spinta a questo processo è BiovelocITA, il primo acceleratore italiano dedicato alle aziende biotech, con l'annuncio di due nuovi progetti di collaborazione con i 'cervelli' dell'Ospedale San Raffaele e dell'Ifom (Istituto FIRC di Oncologia Molecolare) di Milano.

Il primo progetto ha portato alla nascita di Enthera, una nuova società biotech tutta italiana che trasformerà in terapia medica un'importante scoperta scientifica fatta dal gruppo di Paolo Fiorina del San Raffaele in collaborazione con il Boston Children's Hospital. Il loro lavoro di ricerca ha svelato che l'ormone Igfbp3, prodotto dal fegato, ha un ruolo chiave nelle complicanze intestinali associate al diabete. Enthera otterrà una licenza esclusiva a livello mondiale dall'Ospedale San Raffaele, detentore della proprietà intellettuale. Nella ricerca, condotta principalmente presso il San Raffaele, verranno investiti circa 1,5 milioni di euro in 18 mesi, con l'obiettivo di aprire la strada a nuove terapie per la cura del diabete e delle sue complicanze. Il secondo progetto scelto da BiovelocITA nasce invece dalla scoperta dei meccanismi sentinella della stabilità del Dna, fatta dal gruppo di Fabrizio d'Adda di Fagagna all'Ifom.

L'obiettivo, perseguito, con un finanziamento di 1 milioni di euro in 18 mesi, è quello di sviluppare nuovi farmaci antitumorali efficaci e selettivi in alcune forme di tumore, tra cui il glioblastoma multiforme, ma non solo: potrebbero aprirsi altre aree di applicazione tra cui la cura di alcune malattie legate all'invecchiamento come la cirrosi epatica ed altre forme di infiammazione cronica. 

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News