Emilia, cinque Ausl mettono online i turni delle farmacie e open data

Farmacia | Redazione DottNet | 30/11/2016 14:11

Pronte Imola, Ferrara, Parma, Modena. Tutte le aziende hanno avviato le pratiche

E' partita l'unificazione del portale sanitario e dei turni delle farmacie in Emilia-Romagna.    Cinque Ausl (Modena, Forlì, Cesena, Imola e Rimini) su 11 hanno già reso disponibili gli open data; Modena, Cesena e Rimini hanno anche reso fruibili i portali da tablet e cellulari, mentre Ferrara, pur non avendo ancora pubblicato gli open data, ha strutturato il portale per la fruizione da mobile. Sono i dati di ottobre 2016 comunicati alla commissione Salute e Politiche sociali, presieduta da Paolo Zoffoli.


    "Tutte le aziende sanitarie hanno avviato le pratiche", hanno spiegato in commissione i funzionari della Giunta regionale: "Abbiamo rilevato che lo stato di avanzamento non è omogeneo in tutti i territori. Le Ausl di Imola, Ferrara, Parma e Modena sono più avanti. Quelle di Piacenza e Bologna hanno inserito dei link in altri portali mentre quella della Romagna hanno le informazioni sui vecchi portali. Nell'Ausl della Romagna la realtà più indietro è Ravenna. Tutto dovrebbe uniformarsi entro la fine dell'anno ma attualmente è in corso un approfondimento per arrivare a un portale con un unico punto d'accesso che porti il cittadino nelle pagine specifiche di ogni azienda".


    "Vediamo con piacere che, nonostante sia stato respinto il nostro emendamento che chiedeva esattamente l'istituzione di un portale unico, si sta andando nella direzione da noi indicata", ha detto Raffaella Sensoli (M5s): "Siamo soddisfatti di questa informatizzazione anche perché come gruppo abbiamo anche contribuito con un emendamento approvato". Gabriele Delmonte (Ln) aveva invece votato affinché ogni Ausl sviluppasse il proprio portale, perché "con la pubblicazione degli open data - ha rilevato - verranno sviluppate dai privati applicazioni in grado di aggregare tutte le informazioni regionali".
    La commissione ha poi nominato Delmonte relatore della proposta leghista di modifica delle "Norme regionali in materia di organizzazione degli esercizi farmaceutici e di prenotazione di prestazioni specialistiche ambulatoriali".

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News