Fatturazione elettronica, al via la campagna abbonamenti

Farmacia | Redazione DottNet | 13/12/2016 13:27

Hanno già sottoscritto trenta associazioni territoriali

Sono una trentina le associazioni territoriali di Federfarma che hanno già sottoscritto o riconfermato l’adesione al servizio di fatturazione elettronica fornito da Promofarma. E’ il bilancio che arriva dalla stessa società di servizi trascorsi pochi giorni dalla chiusura della fase uno della campagna abbonamenti 2017, riservata alle rappresentanze provinciali del sindacato che intendono sottoscrivere la proposta per conto dei propri associati. L’offerta, come si ricorderà, prevede un canone annuale di 47 euro più iva a farmacia (totale 57,34 euro), per un aumento di appena sei euro rispetto al 2016. In cambio, gli aderenti ricevono però un servizio che alla tradizionale fatturazione elettronica verso la pubblica amministrazione aggiunge dal nuovo anno anche quella B2B, vale a dire con i privati. Come già in precedenza, inoltre, il canone dà diritto alla produzione di un numero illimitato di fatture, in invio e ricezione (dal 1° gennaio al 31 dicembre 2017), nonché alla conservazione sostitutiva delle fatture emesse e ricevute per un periodo di 10 anni.

Anche se fuori tempo massimo, le associazioni territoriali della Federazione hanno ancora a disposizione la giornata di oggi per contattare Promofarma e comunicare la loro adesione, perché da giovedì scatta la fase due della campagna abbonamenti, riservata alle singole farmacie. L’iscrizione in due tempi serve a ridurre al minimo disguidi e doppi pagamenti, partita la fase due quindi non potranno più essere concesse proroghe alle associazioni ritardatarie.

 

 

fonte: federfarma

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News