Medici e infermieri i più disattenti alla guida delle auto

Professione | Redazione DottNet | 03/01/2017 14:50

La classifica è stata redatta da Facile.it sulla base dei preventivi richiesti

Nonostante il calo di incidenti e di vittime sulle strade italiane nel 2016, per oltre 1,4 milioni di automobilisti il 2017 si aprirà all'insegna di un aumento delle tariffe RC auto. E questo perché sono stati riconosciuti responsabili di sinistri che faranno peggiorare la loro classe di merito. I più disattenti in assoluto sono risultati medici e infermieri che, in percentuale, hanno fatto registrare più incidenti rispetto alle altre categorie professionali. Evidentemente la necessità di rispondere alle telefonate anche mentre si è alla guida oppure la fretta nel raggiungere un ammalato o l'ospedale compromettono la concentrazione.

E' l'analisi di Facile.it, portale che si occupa della comparazione di assicurazioni auto: ha analizzato oltre 500.000 preventivi richiesti nell'ultimo mese dello scorso anno, scoprendo che il 4,12% degli utenti vedrà aumentare l'importo dell'Rc auto da rinnovare. La percentuale è in diminuzione rispetto all'anno scorso (-0,31%) e ciò indica che nel 2016 oltre 100mila automobilisti italiani sono stati più prudenti rispetto al 2015. Nel dettaglio, osservando le caratteristiche socio-demografiche del campione, emergono alcune differenze, a partire dal sesso del conducente: in caso di incidente, fra le donne si conferma un maggior ricorso alle compagnie assicurative (4,68%) con il conseguente peggioramento della classe di merito; fra gli uomini la percentuale si ferma al 3,81%.

Tra i più ligi alle regole sono ancora una volta i vigili urbani e gli appartenenti alle forze dell'ordine gli automobilisti. Anche per il 2017 la regione con il maggior numero di denunce è la Toscana, in cui ben il 5,78% del campione si è reso colpevole di sinistri. A seguire si trovano Liguria (5,40%) e Lazio (5,21%). Chiudono la classifica Basilicata (2,05%) e Molise (2,15%). Buone anche le prestazioni di chi guida in Umbria, dove c'è stato un calo del -1%.

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News