Concorso Umbria, assegnate le sedi. Campania, ordinario avanza

Farmacia | Redazione DottNet | 05/01/2017 10:59

Lo straordinario in Basilicata è all'interpello: procedura dal 15 al 20 gennaio

Si sono concluse le procedure concorsuali per l’assegnazione, in Umbria, di 39 sedi farmaceutiche di nuova istituzione. E’ stata, infatti, approvata la graduatoria unica e definitiva del concorso pubblico straordinario, indetto dalla Regione in attuazione della legge nazionale 27 del 2012.

“Sono state 912 le domande ammesse – spiega in una nota l’assessore regionale alla Salute, alla Coesione sociale e al Welfare Luca Barberini – su cui è stato effettuato un lavoro certosino di verifica, con controlli a tappeto e a campione per l’accertamento dei requisiti. Con l’apertura di 39 nuove farmacie, diamo una risposta a diverse comunità del territorio regionale che avevano espresso l’esigenza di potenziare i servizi farmaceutici, avendo i requisiti per farlo”.

Barberini evidenzia inoltre che “con il nuovo modello sanitario che realizzeremo in Umbria, le farmacie avranno un ruolo sempre più importante diventando non più soltanto luoghi per la distribuzione di farmaci ma veri e propri presidi sanitari, in rete con i servizi territoriali, gli ospedali e le attività di prevenzione per dare risposte più efficaci ai nuovi bisogni di salute dei cittadini”.

L’esito delle procedure concorsuali verrà pubblicato nel bollettino ufficiale della Regione Umbria, nel portale istituzionale dell’Ente, nella Piattaforma tecnologica ed applicativa unica a disposizione delle Regioni e dei candidati per lo svolgimento delle procedure relative al concorso.

Novità dalla Campania sul concorso ordinario del 2009, che continua a procedere lentamente. Il 30 dicembre la Regione ha approvato con decreto dirigenziale la graduatoria definitiva licenziata dalla commissione esaminatrice, a sua volta nominata nel settembre scorso con decreto del presidente di giunta. Per alcuni osservatori l’approvazione potrebbe essere seguita a breve dall’apertura dell’interpello, ma sull’iter continuano a pesare alcuni ricorsi. Tant’è vero che l’assegnazione, quando scatterà, dovrebbe riguardare soltanto una parte delle sedi originariamente messe a bando (75 su 93).

Va meglio invece per il concorso straordinario del 2012 in Basilicata giunto alla fase dell’interpello. A ufficializzarlo una nota diffusa dalla Regione, che fissa la procedura da domenica 15 a venerdì 20 gennaio (le stesse date del secondo interpello pugliese). Le modalità di assegnazione delle 26 sedi messe a bando sono le solite: due giorni prima, il 13 gennaio, i candidati riceveranno via Pec un avviso con le istruzioni per paetecipare all’interpello. Dalle 18 della domenica successiva, invece, sarà materialmente possibile indicare l’ordine di preferenza delle sedi, facendo riferimento alla piattaforma ministeriale concorsofarmacie.sanita.it.
 

 

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News