Galenica, +40% previsione utile netto 2008

Redazione DottNet | 27/01/2009 13:37

La svizzera Galenica si attende per l'esercizio 2008 un utile netto in crescita del 40%
rispetto al 2007, che si era chiuso con un utile pari a 135 milioni di franchi. Il gruppo comunicherà un bilancio più particolareggiato il 17 marzo.
Per la tredicesima volta - sottolinea la stessa società bernese - Galenica registra una crescita a due cifre, in linea con le previsioni.

 

Nel periodo in esame il giro d'affari segna un +6,9% a 2,703 miliardi di franchi, che arrivano a 3,055 miliardi includendo le entrate legate alle licenze del farmaco antirigetto CellCept* (micofenolato mofetile), pari a 351,7 milioni. L'integrazione della canadese Aspreva, rilevata a inizio 2008, e il rafforzamento di Vifor Pharma hanno permesso a Galenica di compiere un salto di qualità, evidenzia la compagnia. Tutti i comparti hanno contribuito all'andamento positivo delle vendite. In particolare, il fatturato della divisone Logistics è salito del 3% a 2,034 miliardi di franchi.
Grazie all'apertura del nuovo centro di distribuzione di Niederbipp, il gruppo ha rafforzato le proprie strutture logistiche.